Cardano contro Ethereum

Come spiegato dallo sviluppatore Haskell Matthias Benkort, responsabile dell'ingegneria del software presso Input Output Global (IOG), il team di sviluppo dietro le soluzioni #Cardano, i protocolli di scalabilità off-chain Hydra e #Arbitrum aderiscono a scenari completamente diversi.


Presentazione di #Hydra, prima soluzione di scalabilità L2 per Cardano (#ADA)

Secondo un recente thread Twitter di Mr.Benkort, ci sono una serie di differenze fondamentali tra il suo #protocollo Hydra e la soluzione di #Ethereum, #Arbitrum.


L'Arbitrum di Ethereum non aumenta la pressione del traffico sulla #mainnet di Ethereum: consente invece agli utenti di eseguire calcoli off-chain. Di conseguenza, riduce significativamente i costi di questi calcoli per utenti e #dApp.


Pertanto, solo le transazioni "di base" vengono convalidate dalla rete principale. Questo approccio consente agli utenti di rendere le operazioni delle dApp più efficienti in termini di costi e risorse senza compromessi critici in termini di #sicurezza e #decentralizzazione.


Soluzioni diverse per problemi diversi

Hydra non ha una propria macchina virtuale (come l'A-VM di Arbitrum): le transazioni Hydra sono in realtà transazioni Cardano (ADA).


#cryptoitalia#crypto#finanza#decentralizzazione#blockchain