Gli U.S.A. non banneranno BTC

Il presidente della Federal Reserve statunitense Jerome Powell ha chiarito che non ci sono piani per un giro di vite in stile cinese sulle #criptovalute durante un'audizione tenutasi giovedì dal Comitato per i servizi finanziari della Camera.


Quando è stato chiesto dal rappresentante conservatore Ted Budd della Carolina del Nord se la Fed sta cercando di vietare o limitare l'uso delle valute digitali, Powell ha risposto che non c'erano tali intenzioni.


Detto questo, il banchiere centrale ha affermato che le criptovalute (in particolare le #stablecoin) devono essere regolamentate:


"Non c'è alcuna intenzione di vietarli, ma, le stablecoin sono come i fondi del mercato monetario, sono come i depositi bancari, ma sono, in una certa misura, al di fuori del perimetro normativo. È appropriato che siano regolamentate".


Come riportato, lo scorso venerdì la People's Bank of China ha messo al bando tutte le transazioni e le attività commerciali di criptovalute, causando una svendita del mercato a breve termine.


Con le criptovalute che stanno guadagnando maggiore importanza negli Stati Uniti, gli osservatori del settore stanno monitorando da vicino gli ultimi sviluppi sul fronte normativo.


Il CEO di Tesla Elon Musk ha recentemente consigliato al governo degli Stati Uniti di "non fare nulla" per la nuova classe di attivi:


"Direi, non fare nulla. Lascialo semplicemente volare."


Attualmente, la Federal Reserve sta ancora valutando i benefici e i costi della creazione di una valuta digitale della banca centrale. Un rapporto sul "dollaro digitale" dovrebbe essere pubblicato nel prossimo futuro.


#crypto#notizie#finanza#economia#blockchain