Il governatore della banca centrale svedese avvisa che Bitcoin potrebbe presto crollare

La Banca centrale svedese ha paragonato il trading di #criptovalute e #Bitcoin con la raccolta e la vendita di francobolli. La principale preoccupazione del governatore era l'incapacità delle risorse digitali di funzionare e svilupparsi ulteriormente senza il supporto delle autorità di regolamentazione finanziaria o del governo.


Secondo Stefan Ingves, il governatore della Banca centrale svedese, il denaro privato dovrà affrontare una massiccia perdita sul mercato delle criptovalute. Ha fatto questa affermazione in un evento finanziario a Stoccolma. Allo stesso tempo, #Ingves non ha negato che sia possibile fare una piccola fortuna scambiando Bitcoin o altre criptovalute, ma è anche possibile scambiando francobolli.


Vari imprenditori come Elon Musk e gestori di fondi come Cathie Wood hanno sostenuto il mercato degli asset digitali ma, allo stesso tempo, alcuni regolatori e governatori delle banche centrali hanno paragonato il mercato delle criptovalute alla tipica formazione di #bolle che prima o poi scoppieranno.


All'inizio di quest'anno, il governatore della Banca centrale svedese ha dichiarato che molto probabilmente Bitcoin sarà soggetto a normative crescenti man mano che la sua popolarità cresce. La sua dichiarazione è stata confermata dalle azioni di più #regolatori in tutto il mondo. In precedenza, la #SEC statunitense aveva minacciato di citare in giudizio il gigante del commercio di criptovalute #Coinbase per l'apertura di prodotti di prestito.


Anche se i più grandi regolatori finanziari del mondo si sentono minacciati dal rapido sviluppo del settore delle risorse digitali, alcuni paesi come El Salvador non vedono l'ora di implementare i pagamenti in criptovaluta rendendo Bitcoin una moneta a corso legale.


#svezia#elsalvador#bitcoin#spaziocrytpo#cryptoitalia#crypto#tecnologia#innovazione