Grandi progetti DOGE

La Fondazione Dogecoin ha pubblicato una "Roadmap" con i dettagli sui suoi piani per il futuro. Al centro del comunicato c'è una dichiarazione che il progetto è guidato dalla comunità e gestito per il miglioramento di tutte le parti interessate.


"Dogecoin è un progetto open source guidato dalla comunità e basato sul consenso e la sua direzione è formata dai numerosi contributori individuali e organizzativi ai vari progetti della blockchain e dell'ecosistema Dogecoin."


La Fondazione fornisce esempi dell'acquisto di caffè o del pagamento dell'affitto, che si riducono entrambi a spingere l'adozione attraverso l'utilità. E leggendo tra le righe, un focus sui pagamenti, o come lo chiamano loro, "una seria valuta universale per le persone".





Le monete meme stanno cadendo in disgrazia


Per quanto i progetti spesso sminuiscano l'importanza del prezzo, rimane una metrica primaria per valutare il successo di un progetto.


Mentre $DOGE ha avuto un inizio esplosivo nel 2021, registrando guadagni da inizio anno vicino al 15.000% al picco dell'8 maggio, un mercato ribassista ha avuto il sopravvento da allora.


Il livello di 0,1543$ ha agito da forte supporto durante questa flessione. Ma all'inizio di dicembre $DOGE si è avvicinato pericolosamente a questo livello ancora una volta, suggerendo una netta mancanza di interesse per il progetto.

L'intera situazione è ancora più dolorosa per gli hodlers di $DOGE a causa dell'ascesa di Shiba Inu. Ad un certo punto, $SHIB è persino riuscito a scavalcare $DOGE nelle classifiche di capitalizzazione di mercato, aggiungendo la beffa al danno.


Si sostiene che questo sia dovuto al fatto che le monete dei meme sono uscite e l'hype che le circonda è svanito. Ma, nel tentativo di riconquistare gli investitori, la Fondazione Dogecoin sta spingendo per l'utilità attraverso una serie di progetti di sviluppo.


La Fondazione Dogecoin reagisce con l'utilità


Prima di tutto, a promuovere l'adozione è il progetto GigaWallet. La Dogecoin Foundation afferma che il suo vecchio portafoglio desktop non va per quanto riguarda l'integrazione al dettaglio. A tal fine, propone una nuova soluzione API nel GigaWallet per risolvere questo problema.


“Il progetto GigaWallet è un'iniziativa open source volta a colmare questa lacuna fornendo una soluzione nodo/API che può essere configurata in pochi secondi e consentire a uno sviluppatore di aggiungere transazioni Dogecoin alla propria piattaforma, con la stessa facilità con cui si potrebbe con qualsiasi pagament.”

La Fondazione aggiunge che attraverso un "Keyring App e SDK", GigaWallet consentirà agli utenti di mantenere la custodia del proprio $DOGE in modo che le app mobili possano effettuare transazioni senza tenere le chiavi dell'utente.


Inoltre, sotto la guida del co-fondatore di Ethereum Vitalik Buterin, ci sono piani per il "community staking".


Questa idea è stata lanciata per la prima volta all'inizio di settembre, quando Buterin ha suggerito di portare il codice Ethereum per passare da Dogecoin da un consenso Proof of Work (PoW) a un modello Proof of Stake (PoS).